Come diventare un leader: 10 regole di Irina Hakamad

Viviamo in un momento unico, quando né le regole, né le autorità e ogni persona sono libere di creare la propria vita da solo. Secondo l’allenatore di affari di Irina Khakamada, tutti possono diventare il leader della vita e il suo lavoro. Ciò che è necessario per questo, spiega passo dopo

passo alle classi master.

Diventa il leader della tua vita e il resto seguirà. Ma per questo devi essere preparato per i rischi. Devi pagare per la felicità. Sii triste e infelice – sempre libero, prendilo quanto vuoi. E per essere felici, devi cogliere l’occasione.

Ero una donna grassa, legata alla lingua, incerta, in modo che gli uomini si allontanissero. Mi ci è voluto molto tempo per cambiare e capire di cosa sto parlando oggi. Spero che tu prenda molto meno tempo.

Cos’altro è necessario per diventare un leader?

1. Assumersi la responsabilità

La qualità principale del leader è la capacità di assumersi la responsabilità. Sei responsabile della tua vita e di te stesso, per la tua attività, per altre persone. Rischi i tuoi soldi. Nessuno vuole essere responsabile in Russia. Viviamo in un paese in cui non c’è mai stato un leader, solo capi o leader. Ma il leader differisce dalle autorità in quella leadership viene data volontariamente, tu sei il migliore, ti abbiamo scelto.

Il leader non incolpa nessuno. Non appena hai iniziato a incolpare il paese, il potere, il tuo partner in fallimenti, non è tutto un leader

In Russia, questa qualità è facile da sviluppare – nessuno nel nostro paese si preoccupa di te. E nessuno farà nulla per te. Davvero non lo farò. C’è solo una via d’uscita: porta la tua vita nelle tue mani.

Il leader non incolpa nessuno. Non appena hai iniziato a incolpare il paese, il potere, il tuo partner in fallimenti, non è tutto un leader. Se hai un completo crollo nella tua vita, nella tua vita personale, con i bambini, allora in questa situazione molto difficile dice il leader: significa che qualcosa non va in me. Se sono un leader, allora, nonostante tutto intorno, doverò comunque equipaggiare il mio mondo, lo farò bene per me.

Tutte le persone sono divise in due categorie: persone “se” e persone “quando”. Il leader è “quando”. Si concentra sulle scadenze. Questo concetto è interno, esistenziale. Ma non sono nati. Non sono mai stato un leader, sono diventato solo 38 per loro. Inizia a cambiare almeno qualcosa, almeno nella tua vita personale.

2. Impara a comunicare

Non sanno come in Russia. Siamo da zero da zero. Non sappiamo come ascoltare e ascoltare. E per la leadership, la comunicazione interpersonale è estremamente importante: la capacità di essere affascinante, flessibile, la capacità di parlare e auto -learn.

Quando sono andato in politica, ho inventato un modo per comunicare “Aikido”. Cosa significa? Se mi dicono: “Ira, sei uno sciocco”, rispondo: “Sì, sono d’accordo”. E io stesso vado a fare ciò che ritengo necessario. Ci siamo imbattuti in me – mi sono perso e sono andato a fare. Non dimostrare mai niente. Non c’è bisogno di non misurare nulla. Soprattutto nella squadra maschile, non finirà in nulla di buono. Siediti, ascolta, allenati.

Non rispondere mai a insultare lo stesso. Essere d’accordo! E vedrai quante informazioni estrai. Ogni interlocutore, ogni riunione – Informazioni. Impara ad ascoltare. Ma se chiedi la tua opinione, qui dobbiamo parlare molto duramente, chiaramente e professionalmente.

3. Impara a vivere in un’era di turbolenza

Il nostro tempo si chiama turbolenza. Qualsiasi paese passa tre fasi sulla strada per il suo sviluppo:

  • turbolenza. Quando le istituzioni non funzionano, il sistema giudiziario non funziona, non esiste un sistema di proprietà privata. E tutto si è fermato. O come negli Stati Uniti – tutti si sono sviluppati, ma sono arrivati ​​al limite e è scoppiata la crisi globale del 2008;
  • statica – Tutte le istituzioni vengono create, tutto funziona bene, stabilità. Questi sono alcuni paesi europei: Danimarca, Svezia, Svizzera. Vivono perfettamente e chiedono loro di non toccare e di non avere problemi nel mondo;
  • dinamica. Il tempo in cui le istituzioni sociali hanno guadagnato tale quantità positiva che si è spostata in qualità e compaiono nuove tecnologie, si verifica un boom scientifico. Il Giappone è sopravvissuto a questo negli anni ’60, negli Stati Uniti fino all’ultima crisi. Oggi, questo periodo sta vivendo la Cina, dove vengono create istituzioni sociali flessibili, in India, dove istituzioni tradizionali e democratiche, Brasile lavoro.

Lo sviluppo in questi paesi è salito bruscamente. Ma tutti hanno un disperato bisogno di risorse naturali. Non c’è acqua in Cina, in Giappone, Singapore non è affatto. Come hai notato, le economie più efficaci e sviluppate delle materie prime non hanno e dipendono dalle materie prime. Cosa c’è di uscire? Prendi le tecnologie, crea un’alternativa in modo da non dipendere dal petrolio, dal gas.

Ora queste tecnologie sono ancora costose, ma una volta i computer costavano una fortuna. Oggi, i pannelli solari sono distribuiti agli agricoltori in Italia agli agricoltori. Il futuro arriva più veloce di quanto possiamo immaginare.

4. Allena l’intuizione professionale

Il grande caos non è un disastro, è un ordine molto difficile. Ma puoi capirlo se attivi l’intuizione professionale. Il leader è decisamente necessario. C’è intuizione da parte di Dio, puoi sviluppare professionista. Come?

Due ore alla settimana in silenzio. Scollegare il telefono. Non comunicare con nessuno, disattivare la tua coscienza per estrarre informazioni dal subconscio. Scollegare tutti gli stimoli esterni e fare quello che ti piace. Tutto è adatto tranne lo sport. Disegna, guarda film, raccogli le barche. Prendi le mani e l’immaginazione.

Imposta il tuo compito prima di ciò. E riceverai una soluzione. Una volta all’anno, ho trascorso una settimana in un flusso anti -vitale. Se il cortile è pioggia e fanghi, vai al mare. E la natura ti darà un’idea. Mettiti ai flussi interni per analizzarli.

C’è una teoria di macrocosmos e microcosmos, che dice – non importa cosa accada nel mondo, la stessa cosa accade con te. E se “catturi” ciò che sta accadendo nel mondo, se hai tempo dietro il processo, allora hai successo.

Oggi nessuno può dare una previsione, nessuno può spiegare cosa sta succedendo nel paese, questa è una crisi o una recessione e cosa accadrà dopo. Il caos regna. Posso rassicurarti: non lo sanno non solo in Russia, non sanno cosa accadrà da nessuna parte del mondo. L’economia mondiale oggi dipende dalla Cina. E nessuno sa come si comporteranno. Mentre i cinesi stanno solo sorridendo e silenziosi.

È arrivato un nuovo momento. Dove tutto va in giro, tutto crolla, non ci sono regole, ma dove tutto dipende da te. E se hai sentito, ti sei reso conto di dove sei richiesto, catturato la tua ondata, allora arriverai al successo rapido e facilmente. La civiltà si sposta ancora, non importa quanto i paesi e i regimi resistono. Quindi questa fase della turbolenza passerà. Questa è solo una transizione alla statica.

5. Sviluppa i tuoi criteri di successo personale

Non dovrebbero essere soldi. Dovrebbe essere un’idea, sogno, autorealizzazione. Vai al tuo sogno. Se il mio criterio principale fosse denaro, andrei ad altre parti. Entrerei in parlamento e mi sederei con calma e avrei preso i miei soldi. Ma non è stato interessante per me. Ero pronto a pagare in gran parte per quello che mi piace, volevo fare “la mia zuppa”. Devi fare ciò che ti piace sinceramente.

Ho sognato di diventare presidente. Il marito ha detto: guardati allo specchio e dì il tuo cognome ad alta voce. Chi di voi è il presidente della Federazione russa? Sono stato offeso, ho preso denaro dai banditi alla campagna elettorale. Ho trovato un distretto marginale, terribilmente povero, alla periferia di Mosca, dove il trasporto di città non è andato. E ho fatto tutto. Ho passato. Il marito ha finanziato il mio concorrente. E il concorrente ha perso e ho vinto. E poi mi sono reso conto che ero un leader. Io posso.

La proprietà per mantenere l’energia del tuo sogno d’infanzia è molto preziosa. Questa è un’energia molto forte. È stato abbastanza per me per anni di lavoro in politica, nell’ambiente maschile, con il mio aspetto e il mio cognome. Sono diventato la donna-politico più famosa. Quindi il leader è sempre un bambino. Il leader è un adulto. Steve Jobs è rimasto un bambino per tutta la vita, voleva trovare un prodotto per il quale le ragazze lo adoreranno. E ha trovato.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *