Perché non apprezziamo i nostri risultati e ci concentriamo sui fallimenti?

Molte persone cadono in questa trappola. Centinaia di eventi di successo vengono cancellati in un fallimento – come se non ci fossero affatto. Perché sta accadendo e se può essere cambiato?

Nel mondo materiale, la maggior parte dei fatti non ci provoca alcun dubbio. Sappiamo che la neve e la pioggia cadono, non su. Firma “Stop” rosso, non verde. Ma per quanto riguarda le relazioni tra le persone, molto dipende dalla nostra interpretazione di ciò che sta accadendo.

Il capo dice “ben completato” e pensiamo immediatamente al motivo per cui non ha detto “eccellente”. Qualcuno guarda nella nostra direzione, e una chiara irritazione viene letta sul suo viso e ora siamo sicuri che sia arrabbiato con noi, nessun’altra spiegazione sembra convincente.

Perché sta succedendo?

A causa della percezione distorta della realtà, traggiamo conclusioni affrettate, “leggi pensieri” di altre persone e da tutte le possibili spiegazioni scegliamo immediatamente il peggio.

“Spesso, senza renderlo conto da soli, sminuiamo automaticamente i nostri risultati ed esagiamo i fallimenti. Sfortunatamente, questo è difficile da notare “, spiega lo psicologo della Harvard Medical School Luan Marquez.

È possibile imparare a vedere il mondo in modo più chiaro ed equilibrato? Sì, ma avrai bisogno di pratica e volontà per superare le difficoltà. E prima di tutto, è importante realizzare e riconoscere l’esistenza del problema.

Il nostro cervello cerca di elaborare le informazioni in arrivo il più rapidamente possibile e per questo “filtra” ciò che considera superfluo. Se sei convinto di non essere adatto a nulla, tutte le parole e le azioni degli altri che confermano questa convinzione, facilitano solo il lavoro del tuo cervello.

“Il nostro cervello non vuole spendere energia, cercando di contestare queste dichiarazioni. Pertanto, commette errori associati alla distorsione del pensiero. Se qualcosa provoca l’ansia (ad esempio, l’aspetto o il commento curioso di qualcuno), il sistema limbico del cervello viene attivato e il nostro corpo entra nella “modalità di pericolo” (la reazione “battito o corsa”), tutta l’attenzione è concentrata sul “Minaccia”, disconnesso.

Spesso non c’è una vera minaccia per noi. Lo componiamo da soli, dubitando delle nostre capacità e dei nostri risultati sbagliati.

Cosa puoi fare al riguardo?

Per cominciare – determinare dove si verifica la distorsione del pensiero.

Ecco alcuni tipi comuni di distorsione:

Pensiero catastrofico. “Facciamo un elefante da una mosca”, che rappresenta il risultato peggiore possibile.

Pensiero bianco e nero. “O tutti o niente”, “o nemico o amico” – altre opzioni non sono considerate.

Conclusioni rapide. Siamo immediatamente sicuri di sapere come finirà.

“Lettura di pensieri”. “Sappiamo” ciò che pensano gli altri senza nemmeno alcuna prova.

Quasi ognuno di noi ha un errore “amato” nel pensare che lo facciamo più spesso. Prova a determinare il tuo.

In un momento stressante, cerca di valutare correttamente il tuo stato emotivo. Quanto sei teso? Suda? Il cuore sta martellando? Senza fiato? Questo aiuta a restituire l’attenzione al momento e a rendersi conto di ciò che ha causato esattamente una tale reazione. Supponiamo di aver capito di aver cercato di prevedere in anticipo il risultato della situazione. In effetti, non sai come finirà, quindi c’è una distorsione di pensiero.

Come affrontare gli errori di pensiero?

Qualunque sia la distorsione del pensiero per correggerlo, è importante controllare prima i fatti. Se, dopo Sildenafilinfarmacia.com il commento del capo, non puoi capire come ti tratta effettivamente, chiediti: “Cosa ha davvero detto? Quello che sta parlando degli altri? Ho ricevuto promozioni, bonus, aumento dello stipendio? Fare compiti e progetti importanti fidati di me?”

L’insidenza della distorsione del pensiero è che hanno una parte di verità. Un collega che è arrabbiato con te può davvero guardarti con ostilità. Chiunque sia offeso da te non risponderà davvero ai tuoi messaggi. “In tali situazioni, cerca di trovare altri cinque motivi per cui questa persona può comportarsi così. Un tale esercizio prevede la corteccia prefrontale del tuo cervello, portandoti così fuori dal “regime di pericolo” e permettendoti di guardare più ampio sulla situazione “, spiega Luan Marquez.

La domanda chiave che vale la pena chiedere: se un tale modo di pensare è benefico per me? Forse capirai che tutti i tuoi dubbi e tormenti non ti danno altro che ansia extra. Questa consapevolezza può essere sufficiente per i cambiamenti.

Sii più gentile con te stesso

Analizzare gli errori della mente, pensare a come ti senti con te stesso. È molto facile cadere in una trappola di autocritica, ma cerca invece di parlare con te come se stessi cercando di sostenere un caro amico o un bambino – comprensivo, con attenzione, senza imprecare e insulti.

Questo approccio ti aiuterà a guardare la situazione distaccata, come da parte. “Smetterai di nasconderti su te stesso e vedrai la realtà più chiaramente – come se strofina gli occhiali dalla terra”, afferma Marquez.

Ricorda che non dovresti correre fuori dall’estremo all’estremo e provare a sopravvalutare la tua autostima a un livello inadeguato. Il tuo obiettivo è regolare la distorsione del pensiero. Questo processo è in gran parte simile alla meditazione: sei consapevole dell’esistenza di queste distorsioni e quindi rilasciarle delicatamente.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *